Achille Pinna, docente dell’Accademia

postato in: Docenti, In grammi | 0

Achille cresce a Sant’ Antioco, isola nell’isola della Sardegna, giocando tra i fornelli e osservando i genitori a lavoro.
Figlio d’arte e di una ricca cultura marinara, nel 1985 si diploma all’ istituto alberghiero di Arzachena, prima di iniziare la sua carriera nell’attività di famiglia.
Alla costante ricerca di nuove tecniche e nuovi piatti, la curiosità lo spinge a guardare oltre e lo accompagna in giro per il mondo. Ma è principalmente l’esperienza in Oriente che lo coinvolge:
“ Mi ha colpito la loro semplicità nell’elaborare piatti straordinari. Ho pensato al perchè noi non potessimo fare lo stesso, esaltare un prodotto senza snaturarlo, conservando il gusto, la consistenza, il colore e sopratutto i valori nutritivi”.
Quando parla della sua cucina lo chef Pinna parla di rispetto verso il cibo in tutte le fasi necessarie per dare vita a piatti di qualità, dalla scelta attenta della materia prima, alla lavorazione, la conservazione sino al servizio.
Achille gestisce il ristorante “da Achille” a Sant’ Antioco e vivendo in questa piccolissima isola, che ironicamente e amorevolmente chiama “scoglio”, è il pescato locale il vero protagonista dei suoi menù, lui ama il mare e cucina il mare seguendo il suo istinto e il suo speciale gusto creativo.
Sempre aperto a nuove sfide personali e alle collaborazioni, è uno dei soci fondatori dell’ associazione “Cuochi per l’ Isola”, impegnata a promuovere il patrimonio gastronomico sardo.
“Fortunatamente ho incontrato colleghi come Roberto Petza e Luigi Pomata che hanno supportato la mia crescita professionale e ai quali sono molto legato non solo dai progetti condivisi ma da una bella amicizia.”