Siddi Wine Festival 2014

postato in: In grammi, News | 0

Una location di eccezione, un evento nell’evento, con la riapertura dell’ex pastificio Puddu che proprio in occasione del rilancio, ospiterà la terza edizione del Siddi Wine Festival dedicata quest’anno ai vini naturali.
Sabato 29 e domenica 30 novembre all’interno dello storico presidio industriale e culturale della Marmilla, che da fabbrica della pasta diverrà fabbrica delle idee, si terrà una due giorni scandita da dibattiti, laboratori, degustazioni, cooking show e seminari, attraverso le eccellenze enologiche francesi, slovene, nazionali e regionali, che producono esclusivamente secondo natura salvaguardando l’ambiente.
Organizzato dalla Fondazione Accademia Casa Puddu e dal ristorante S’Apposentu dello chef stellato Roberto Petza, con il contributo di Banca Intesa San Paolo, il Siddi Wine Festival 2014 sarà dunque ospitato, per la prima volta al coperto, negli spazi che per oltre un secolo sono stati sede di quello che era ritenuto il granaio della Sardegna. La ristrutturazione, portata avanti in questi anni dal comune di Siddi, ha permesso il recupero della struttura che sarà inaugurata dal sindaco, Stefano Puddu, dal presidente della Fondazione Accademia Casa Puddu Marco Pisanu e dal direttore dell’Accademia, Gianfranco Massa, nel pomeriggio di sabato 29 novembre per destinarla poi ad attività culturali e ricreative.
“La scelta di puntare sui vini naturali – spiega Roberto Petza – nasce dalla consapevolezza che sempre più produttori stanno andando verso una maggiore presa di coscienza che il vero ritorno alla terra, ai suoi tempi e ai suoi equilibri, senza l’utilizzo della chimica, può rappresentare un punto di svolta sia nella qualità che nel mercato. Questi due giorni di approfondimento e confronto, oltre a voler rappresentare un banco di prova per tutti, vogliono raccontare ai visitatori il lavoro che sta dietro le cantine e la storia dei singoli vignaioli”.
Come nelle precedenti edizioni, oltre alla degustazione dei vini delle 76 cantine presenti e ad una selezione di prodotti tipici sardi, saranno tanti e interessantissimi gli appuntamenti che si succederanno dalle 16 di sabato alle 20 di domenica, a cominciare dalla presentazione del libro di Giovanni Bietti, musicista e compositore oltre che grande esperto di enologia: “I vini naturali d’Italia 2.0” e dei docu-film in anteprima nazionale di Jonathan Nossiter, regista e sommelier, che racconta il mondo vitivinicolo tra globalizzazione e piccoli produttori naturali, proseguendo con una chiacchierata con il più prestigioso enotecaro romano, Alessandro Bulzoni, multato nel 2012 per aver esposto in uno scaffale del suo locale il cartello “vini naturali”, che parlerà di come vendere e raccontare il vino. Spazio anche per il consorzio Vini Veri, protagonista di un dibattito sul: “Duro lavoro del produttore naturale”, alla premiazione del concorso: “Un graffito per il Siddi Wine Festival” indetto lo scorso settembre e alla musica con gli Orange Affair.